4 chiavi per trovare il sostegno di cui hai bisogno dopo il divorzio

Donna seduta su tavole di legno dallCome esseri umani, siamo cablati per connetterci e appartenere. Quando veniamo alienati o rifiutati dalle nostre comunità, famiglie o società, possiamo sentirci alla deriva e persi.



Questa profonda sensazione di isolamento e di essere al di fuori del cerchio di connessione è un aspetto comune dell'ottenere divorziato . Non importa quanto supporto hai o cerchi, è difficile sfuggire all'esperienza dell'alienazione.

Uno dei motivi principali per cui le persone si sposano e mettono su famiglia è creare una vita che incarni la connessione e un senso di appartenenza. Ciò può essere particolarmente vero quando le nostre stesse famiglie nucleari sono spezzate o distaccate.



Sei progettato per cercare un senso di connessione per la tua sopravvivenza. I nostri antenati non potrebbero sopravvivere senza comunità: compagni abitanti delle caverne, villaggi di persone.



Quando il tuo matrimonio finisce e il divorzio frammenta il tuo sistema sociale, comprensibilmente ti agiti e lotti per appartenere. Gli amici possono scomparire, i bambini possono essere sradicati o scegliere da che parte stare, la famiglia può rifiutare o fraintendimenti, e tutti gli altri possono sembrare (o addirittura essere) indifferenti.

Trova un terapista

Ricerca Avanzata

Trovare supporto è essenziale mentre riscopri il tuo senso di appartenenza e connessione. È il primo passo che dovresti fare, infatti.

Hai bisogno di un villaggio di persone che ti accolgono e ti abbracciano nel contesto del tuo transizione .



Devi entrare a far parte di una tribù, non di un gruppo demografico.

Trovare supporto è essenziale mentre riscopri il tuo senso di appartenenza e connessione. È il primo passo che dovresti fare, infatti.

Metaforicamente, passare al divorzio è come attraversare un ponte sospeso che collega due montagne, con un fuoco che arde dietro di te. Devi attraversare, ma hai paura che i supporti sotto i tuoi piedi reggano.



Avevi fede in dove eri, e ora sei costretto ad avere fede nella tua capacità di arrivare dove devi andare. Sei costretto a rinnovare la tua fede nell'umanità anche se perdi la fede nel tuo partner e nella vita che pensavi di avere.

I tuoi sentimenti di esclusione dalla vita che hai avuto sono reali, ma generalizzare questo sentimento alla tua cerchia più ampia è spesso irrazionale e ti mette su una china scivolosa verso isolamento .

Ecco quattro passaggi da compiere in questo importante viaggio verso la riconnessione:

  1. Unisciti a un gruppo di supporto:Il potere del supporto di gruppo nell'aiutare una persona a guarire dai momenti difficili è ben documentato. È probabile che qualsiasi processo di recupero abbia più successo con un forte sistema di supporto che offre sicurezza e persone accessibili con cui parlare quando le cose si fanno difficili. Ascoltare le storie di altre persone può servire a normalizzare la tua esperienza e farti sentire come se appartenessi.
  2. Partecipa ai forum online:Entrare in una chat room, in una bacheca o commentare i blog può generare un senso di comunità. Leggere le storie di altre persone può allinearti con gli altri e offrire le tue parole di supporto può aiutarti a sentirti parte di qualcosa di più grande.
  3. Partecipa agli eventi e fatti coinvolgere:Partecipa ad alcune lezioni o eventi nella tua comunità anche se non sono collegati al divorzio. Partecipare a un movimento o far parte della passione di qualcun altro può metterti in contatto con persone con un'intenzione. Il tuo obiettivo è sentirti parte di qualcosa, e questo potrebbe essere tutto ciò che ti tocca il cuore o ti ispira.
  4. Allinea con valori anomali:Il nostro mondo è pieno di tasche di persone che non si sentono 'normali' o che non gli appartengono. Il invecchiamento della popolazione , persone disabili , e Persone LGBT sono solo alcuni esempi di gruppi che spesso lottano per essere accettati. Riconoscere che cammini su questa terra tra esseri umani diversi e unici può mettere la tua situazione in prospettiva. Potresti sentirti solo, ma in realtà sei uno dei tanti che lottano per trovare il loro posto.

Ti meriti di essere incluso, indipendentemente da ciò che sta accadendo nella tua vita. Abbracciare questo senso di autostima nel mezzo del sentirsi rifiutati è una sfida, ma molto possibile con un cambiamento di mentalità.

Ci saranno sempre persone che non capiscono, che si alienano e si allontanano nei momenti di bisogno. Non puoi controllare questo aspetto della tua esperienza, ma puoi controllare la tua relazione con te stesso.

Stai attento a non alienarti o rifiutarti. Possiamo essere i nostri peggiori nemici nei momenti in cui abbiamo più bisogno di un buon amico.

Sii quell'amico per te stesso.

Copyright 2015 estilltravel.com. Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa da Andra Brosh, PhD, BCHN, terapista a Pasadena, California

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da estilltravel.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati sotto forma di commento.

  • 8 commenti
  • Lascia un commento
  • Mischa

    11 giugno 2015 alle 13:09

    Ciò che ha reso il mio divorzio ancora più difficile è che provengo da un background molto evangelico, quindi tutta la mia famiglia ha pensato che dovevo restare e accettare l'abuso solo per restare sposata.
    È difficile affrontare un evento come questo sapendo che non c'è davvero nessuno che ti capisca o che sia dalla tua parte.
    Mi sentivo come se in questo divorzio di una persona stavo effettivamente dovendo combattere contro il mondo intero e questo ha reso incredibilmente difficile uscirne senza essere ferito.

  • Bellissimo

    11 giugno 2015 alle 17:13

    Ho iniziato a frequentare un gruppo di sostegno nella mia chiesa per genitori divorziati e questo mi ha aiutato molto. Mi ha aiutato a capire che non ero solo in quei giorni più bui.

  • cassiere

    12 giugno 2015 alle 07:58

    Non è come cinquant'anni fa, quando i divorzi erano inauditi. Ora sembra che ci siano più persone che sono divorziate di quelle che non lo sono.

    Ci sono generalmente gruppi di sostegno in quasi tutte le città solo perché è diventato così diffuso.

  • Nate

    15 giugno 2015 alle 10:39

    Il divorzio è una cosa così comune in questi giorni che penso che sarebbe difficile trovare qualcuno che non abbia dovuto affrontare il divorzio o che non conosca qualcuno che l'ha fatto. Il punto è che ci saranno sicuramente quelli intorno a te che capiscono cosa stai attraversando, che possono aiutarti in questo momento difficile. Potresti anche prendere in considerazione l'idea di vedere un consulente per alcune altre cose che potresti provare e dover risolvere. Non sarà un momento facile, ma ci sono tonnellate di strumenti e risorse là fuori per aiutarti in questo momento emozionante.

  • Jason

    16 giugno 2015 alle 15:40

    Potrebbe essere un momento difficile, ma se hai bisogno di qualcosa potresti doverlo succhiare e chiedere. So che quando ho divorziato da altre persone sembrava che stessero cercando di evitare la conversazione su di esso come la peste, quando ciò di cui avevo davvero bisogno era sfogarmi. Non mi sono mai sentito come se avessi veramente qualcuno con cui parlare perché si sarebbero evitati. Penso che pensassero di aiutarmi evitando l'argomento.

  • Judith

    17 giugno 2015 alle 08:18

    Non sono sicuro di cosa sarebbe peggio, divorziare quando i bambini sono piccoli o aspettare di essere più grandi. I bambini avranno esigenze così diverse in momenti diversi della loro vita, e non sono sicuro di quale sia il momento più difficile.
    Ho sempre pensato che i miei figli avessero più bisogno di me quando erano piccoli, ma più crescono i bisogni crescono e sono maggiori.

  • Lily de grey

    24 giugno 2015 alle 6:04

    Ehi, dottor Brosh! Apprezzo che tu abbia condiviso questo articolo con noi. Di recente ho finalizzato il mio divorzio con l'aiuto del mio avvocato divorzista, quindi sono estremamente felice di avere il tuo consiglio per aiutarmi nel processo di recupero. Mi è piaciuto il tuo consiglio di allinearti con i valori anomali, come le persone LGBT, per esempio. Ecco una nuova vita!

  • Dr brosh

    Dr brosh

    24 giugno 2015 alle 9:57

    Grazie Lily! È fantastico e così bello da sentire :)