Il capo della Barclays U.S. Hugh Skip McGee lascia la banca

Michael Fiala / Reuters

Hugh McGee, capo della Barclays Americas.



Hugh 'Skip' McGee, che era a capo della banca d'investimenti di Lehman Brothers ed è salito a capo degli affari Barclays per le Americhe, lascerà la banca, l'azienda ha detto oggi . Sarà sostituito da Joe Gold, che ora gestisce la gestione del capitale dei clienti.

McGee è stato uno dei dirigenti più anziani di Lehman Brothers ad entrare a far parte di Barclays dopo che la banca britannica ha acquistato la divisione di investment banking di Lehman in seguito al fallimento del 2008 che ha innescato la crisi finanziaria. Il nativo del Texas McGee è entrato in Lehman nel 1993 ed è stato un banchiere per l'energia e le risorse naturali che ha contribuito a guidare gli sforzi per salvare la banca prima che fallisse. È passato alla Barclays come capo della sua divisione di investment banking ed è diventato capo delle sue attività negli Stati Uniti nel maggio dello scorso anno.



McGee partirà alla fine di aprile e Gold subentrerà il 1 maggio, quando riporterà a Tom King ed Eric Bommensath, i co-responsabili del corporate e dell'investment banking.



Barclays, che ha pagato una delle prime e più grandi multe nello scandalo della manipolazione dei tassi di interesse che ha rivendicato la carriera del suo allora CEO Bob Diamond nel 2012 , è stato messo sotto pressione per le sue pratiche commerciali e soprattutto per il modo in cui paga i suoi dirigenti senior in mezzo a magri profitti.

Alla sua riunione annuale a Londra la scorsa settimana, gli azionisti ha arringato la sua dirigenza , compreso il suo amministratore delegato Anthony Jenkins e il presidente David Walker, su quella che consideravano una retribuzione eccessiva, soprattutto presso la banca di investimento. Circa un terzo degli azionisti ha votato contro il piano di compensazione della banca.

Barclays ha riportato una perdita trimestrale a febbraio di £ 514 milioni, circa $ 865 milioni, mentre il suo pool per i bonus era cresciuto fino a £ 2,4 miliardi o circa $ 4 miliardi.



Il dirigente senior con il bonus più grande per il 2013 è stato Skip McGee, che ha ottenuto azioni per un valore di circa 8,9 milioni di sterline, circa 15 milioni di dollari. Jenkins, d'altra parte, ha rifiutato un bonus per il 2013 e il 2012 ma ha comunque ricevuto una retribuzione base di 1,1 milioni di sterline e 3,81 sterline di retribuzione a lungo termine per le esibizioni degli anni passati. Tutto sommato era di circa $ 8,25 milioni.

La banca ha anche affermato che intende concentrarsi su attività meno rischiose, il che probabilmente comporterebbe un ruolo relativamente minore per la sua banca di investimento. Barclays ha dichiarato all'inizio di quest'anno che taglierà 12.000 posti di lavoro in tutta la banca.

Il cambiamento di focus può essere visto nella transizione tra McGee e Gold. In una dichiarazione, Jenkins ha descritto McGee come 'il nostro dirigente più anziano rivolto ai clienti, responsabile di guidare alcune delle transazioni di più alto profilo del settore'. Il ruolo di McGee sia in Lehman che in Barclays consisteva nell'ottenere grandi affari dai clienti della banca. La banca ha descritto il ruolo precedente di Gold come gestione del rischio di credito e la garanzia per i portafogli di prestiti e derivati ​​della banca.



Barclays ha affermato che McGee si stava dimettendo 'dato l'accento' sulla banca che doveva passare a una nuova struttura aziendale negli Stati Uniti entro luglio 2016 a seguito del Dodd-Frank Act, che ha sostanzialmente revisionato la regolamentazione finanziaria. Barclays ha affermato che i cambiamenti alla leadership dovevano 'prepararsi a questa significativa transizione, che richiederà una grande attenzione da parte del management nei prossimi due anni sulle relazioni normative, sulla conformità e sulle ramificazioni legali e operative molto significative associate alla creazione del nuovo entità.'

'Skip McGee ha fornito un servizio eccezionale negli ultimi 21 anni, sia in Barclays che in precedenza in Lehman Brothers', ha affermato Jenkins in una nota. 'Skip ha dato un contributo significativo nell'ultimo anno come CEO delle Americhe, ed è stato un membro prezioso del mio Comitato Esecutivo del Gruppo. Ci lascerà con gli auguri dei colleghi qui.'

McGee ha detto nello stesso comunicato: 'Dopo 21 anni con Lehman Brothers e Barclays, ho preso la difficile decisione di andarmene. Il settore bancario è uno 'sport di squadra' e sono incredibilmente orgoglioso della squadra che abbiamo riunito qui. È stato un vero onore e privilegio lavorare con così tante persone di talento negli ultimi due decenni. Abbiamo ottenuto un grande risultato dall'unione di Barclays e Lehman nel 2008. Per quanto mi riguarda, non vedo l'ora di affrontare la mia prossima sfida.' McGee non ha detto dove sarebbe andato dopo.