Caos a Hong Kong mentre la polizia spara gas lacrimogeni venduti dagli Stati Uniti e un'auto blocca la barricata dei manifestanti

Isaac Lawrence/AFP/Getty Images)

HONG KONG - Più di due mesi di proteste a Hong Kong si sono trasformati in uno sciopero in tutta la città lunedì, aggravando la sua peggiore crisi politica dal 1997 quando le strade della città sono state paralizzate, dozzine di persone sono state arrestate e i gas lacrimogeni sono stati sparati contemporaneamente in più luoghi. tutto prima del tramonto.



Le vetrine dei negozi sono state chiuse in tutta la città mentre i residenti hanno lasciato il lavoro in opposizione a un controverso disegno di legge proposto dal governo che avrebbe consentito l'estradizione in Cina; il disegno di legge è stato sospeso ma non ritirato. I manifestanti si sono radunati in otto località nelle torride temperature di agosto, rendendolo il loro sforzo più ambizioso dall'inizio delle proteste.

L'amministratore delegato di Hong Kong, Carrie Lam, ha condannato la violenza delle proteste in corso in una conferenza stampa anticipata, affermando che i manifestanti avrebbero spinto Hong Kong sull'orlo di una situazione molto pericolosa.



Isaac Lawrence/AFP/Getty Images

Polizia antisommossa schierata durante lo sciopero generale.



Al mattino, centinaia di voli erano stati cancellati perché i lavoratori delle compagnie aeree erano tra quelli in sciopero e i manifestanti hanno parzialmente chiuso il sistema ferroviario della città. Una persona è rimasta ferita quando a l'auto ha attraversato una barriera allestito dai manifestanti, mentre un taxi era secondo quanto riferito inseguito dai manifestanti , alcuni con mattoni, dopo aver attraversato tre barriere .

A Tamar Park, uno dei luoghi del raduno, i manifestanti hanno espresso la loro continua frustrazione nei confronti del governo mentre gli oratori motivavano coloro che scioperavano dal lavoro e condividevano informazioni dagli altri siti di protesta. un ripiego Muro di Lennon di mosaico note di sostegno spuntate nel parco. Athena Chan, 16 anni, uscita dalla scuola per l'estate, ha scarabocchiato con un'amica l'olio di Hong Kong — uno degli slogan delle proteste — su alcuni post-it con un'amica e li ha attaccati al muro.

Il governo non è disposto a sentire la voce della gente, ha detto Chan. Stanno abusando del loro potere, specialmente della polizia.



Nel pomeriggio, si sono verificati scontri tra polizia e manifestanti in diversi luoghi della protesta, con più colpi di gas lacrimogeni sparati per il terzo giorno consecutivo. Vicino all'edificio legislativo che è stato un focolaio di proteste da giugno, la polizia ha sparato gas lacrimogeni da dietro grandi barriere contro la folla di manifestanti che hanno riempito Harcourt Road, una delle principali arterie stradali, appena sotto Tamar Park.

Rosalind Adams @RosalindZAdams

La polizia lancia gas lacrimogeni contro i manifestanti e i manifestanti che li rilanciano nell'Ammiragliato #hongkongstrike #HongKongProtests

10:26 - 05 agosto 2019 rispondere Retweet Preferito

I manifestanti hanno cambiato strategia rimanendo in movimento nel tentativo di contrastare gli arresti e aumentare l'uso da parte della polizia di tattiche di controllo della folla come gas lacrimogeni e proiettili di gomma nelle ultime settimane. Lunedì pomeriggio, in tutta la città, i siti di protesta sono diventati punti caldi di attività che si sono accesi e si sono spenti. Dopo che i lacrimogeni sono stati sparati fuori dall'edificio legislativo in Harcourt Road, i manifestanti si sono spostati a Causeway Bay e poi più a est fino a North Point, dove sono stati attaccati da una folla armata di bastoni.

Stampa gratuita di Hong Kong @HongKongFP

Uomini in bianco stanno attaccando i manifestanti a North Point con grossi bastoni. #HongKong #NoToChinaExtradition #china #antiELAB https://t.co/xTFFQ9TiE5 23 uomini - alcuni con un passato da triade - sono stati arrestati per un incidente simile a giugno, che ha lasciato 45 feriti.

12:22 - 05 ago 2019 rispondere Retweet Preferito



I manifestanti non rimangono in un posto per molto tempo, ha detto Antony Dapiran, che ha scritto un libro sulla storia del dissenso a Hong Kong, affermando che la strategia è stata formata in risposta alla retorica proveniente dalla Cina e dal governo di Hong Kong che la massa gli arresti erano imminenti.

Sarebbero solo 'acqua' e sarebbero scomparsi una volta che ci fosse stata una forte presenza della polizia. E hanno effettivamente tenuto la polizia in arretrato, ha aggiunto delle recenti proteste.

Isaac Lawrence/AFP/Getty Images

Un manifestante lancia mattoni contro la polizia dopo che hanno sparato gas lacrimogeni a Wong Tai Sin, Hong Kong.

I manifestanti hanno usato queste tattiche anche durante il fine settimana, bloccando contemporaneamente le strade in vari punti della città, e si sono rapidamente trasferiti in nuovi siti in una serie di proteste flash mob dopo che la polizia li ha liberati con colpi a volte rapidi di gas lacrimogeni.

Quando una marcia approvata dalla polizia nella parte occidentale dell'isola di Hong Kong si è conclusa con i gas lacrimogeni domenica sera, i manifestanti si sono diretti a Causeway Bay, di solito una zona vivace per i turisti, bloccando le strade e fermando i tram. La polizia ha sparato pesanti colpi di gas lacrimogeno che hanno inghiottito le luci al neon del quartiere dello shopping in fumo mentre i manifestanti hanno lanciato mattoni e altri proiettili contro di loro oltre una barricata.

Rosalind Adams @RosalindZAdams

Ecco quanto gas lacrimogeno c'è nell'aria in questo momento a Causeway Bay, tradizionale centro commerciale/turistico ora laser e gas #AntiELAB

14:02 - 04 ago 2019 rispondere Retweet Preferito

Una volta che l'area è stata sgomberata, i manifestanti si sono diretti verso il lato Kowloon di Hong Kong, più vicino alla Cina continentale, dove una serie di scaramucce è andata avanti fino alle prime ore della sera, secondo i rapporti.

I manifestanti chiedono le dimissioni di Lam da giugno, quando proteste su larga scala portato in strada fino a 2 milioni di persone. Molti a Hong Kong vedono il disegno di legge sull'estradizione come la fine dell'indipendenza di Hong Kong dalla Cina. Lunedì Lam ha mantenuto le sue posizioni familiari, dicendo che non avrebbe ritirato il disegno di legge o dimesso e che spettava alla polizia e alle forze dell'ordine sostenere lo stato di diritto a Hong Kong.

Il tono delle proteste è cambiato il 1 luglio, quando un gruppo più piccolo di manifestanti ha preso d'assalto il palazzo del parlamento , mostrando una maggiore volontà di usare più forza. Hanno usato pali e barriere metalliche legate insieme per irrompere nell'edificio. Una volta dentro, hanno lanciato uova, verniciato con spray i muri e rotto le finestre.

Isaac Lawrence/AFP/Getty Images

Un uomo è stato fermato dalla polizia antisommossa durante le proteste.

La polizia ha sparato sempre più forti colpi di gas lacrimogeni contro i manifestanti per eliminare i blocchi. Lunedì hanno detto che circa 1.000 bombolette di gas lacrimogeni sono state sparate dall'inizio delle proteste a giugno e che 420 persone sono state arrestate.

Lo scorso fine settimana, estilltravel News ha visto un manifestante in procinto di accendere quella che sembrava essere una bottiglia molotov prima di metterla via. I manifestanti hanno anche iniziato ad appiccare il fuoco per tenere indietro la polizia quando iniziano a sgombrare un'area.

Rosalind Adams @RosalindZAdams

Ho visto un manifestante vicino alla linea del fronte con quella che sembrava una bottiglia molotov. Mettilo via velocemente quando qualcuno gli ha dato un colpetto sulla spalla #hkprotests #antielab

01:41 - 28 luglio 2019 rispondere Retweet Preferito

I media statali cinesi hanno preso una posizione sempre più dura nei confronti delle proteste dopo averle inizialmente coperte a malapena. Un editoriale pubblicato dall'agenzia di stampa Xinhua disse Pechino non sarebbe rimasta a guardare e avrebbe lasciato che la situazione continuasse. Altre storie dei media statali cinesi hanno accusato gli Stati Uniti di aver incitato alla violenza a Hong Kong.

Alla domanda sulle proteste di Hong Kong della scorsa settimana, Lo ha detto il presidente Donald Trump che la Cina dovrà occuparsene da sola.

I registri pubblici mostrano che la polizia di Hong Kong ordinato 4.000 colpi di granate inerti nel 2014 dalla società britannica Chemring quando le proteste del Movimento degli ombrelli a favore della democrazia hanno iniziato a scaldarsi. A giugno, il governo britannico ha detto che l'avrebbe fatto smettere di rifornire licenze di esportazione a Hong Kong per attrezzature per il controllo della folla fino a quando non ha indagato sulle preoccupazioni per i diritti umani sugli scontri di polizia.

Le foto delle proteste di questo fine settimana mostrano anche che alcuni di quei proiettili di Chemring potrebbero essere ancora schierati.

J P @hyjpang

Un membro del sindacato studentesco dell'Università Hang Seng ha trovato sulla scena delle proteste di Wong Tai Sin una bomboletta di gas lacrimogeno presumibilmente scaduta. #antielab Fonte: https://t.co/wE38b3kWyN

17:19 - 03 ago 2019 rispondere Retweet Preferito

Gran parte dei gas lacrimogeni che vengono sparati ora provengono da società americane, come indicato dai contenitori vuoti trovati nei luoghi della protesta. Uno trovato durante le proteste di domenica da estilltravel News, realizzato da Nonlethal Technologies, una società in Pennsylvania, è stato prodotto nel gennaio 2019.

Non ci sono avvisi di aggiudicazione dei contratti sul sito web del governo di Hong Kong relativi a queste società, sebbene non siano elencati tutti i contratti aggiudicati.

Il senatore Ted Cruz @SenTedCruz

Gli Stati Uniti hanno vietato l'esportazione di apparecchiature per il controllo della criminalità con gas lacrimogeni in Cina dopo che il Partito Comunista ha massacrato i dissidenti in Piazza Tiananmen. Se Xi Jinping non smette di erodere la sovranità di Hong Kong e di fermare gli attacchi ai manifestanti, gli Stati Uniti devono considerare di applicare la stessa politica a Hong Kong. https://t.co/uvwkFgtFDV

06:42 - 29 luglio 2014 rispondere Retweet Preferito

L'ex leader della protesta del Movimento degli ombrelli Joshua Wong ha lanciato un Petizione della Casa Bianca chiedendo agli Stati Uniti di sospendere le spedizioni di apparecchiature per il controllo della folla a Hong Kong. Finora più di 100.000 persone hanno firmato la petizione. Il senatore repubblicano Ted Cruz del Texas è intervenuto, affermando che gli Stati Uniti avevano sospeso le spedizioni verso la Cina dopo il massacro di Piazza Tiananmen nel 1989.

Le sedi del raduno hanno lettere di non obiezione da parte della polizia fino alla mezzanotte ora locale di lunedì.

Altro su questo