Doug Emhoff parla di Kamala nel primo evento della campagna

Alex Wong/Getty Images

Doug Emhoff si fa un selfie prima che Kamala Harris tenga un discorso alla Iowa State Fair a Des Moines, il 10 agosto 2019.



WILMINGTON, Delaware – Dopo che Kamala Harris ha terminato il discorso più importante della sua vita mercoledì, suo marito è salito sul palco per salutarla, entrambe le mani lungo i fianchi, i palmi in fuori, la bocca spalancata in un gesto di incredulità, timore reverenziale e amore.

'Sei stato grande!' ha esclamato.



Doug Emhoff ha trascorso gran parte del suo quinto anno di matrimonio con Harris, senatore degli Stati Uniti ed ex candidato presidenziale, durante la campagna elettorale in Iowa, New Hampshire, South Carolina e Nevada. Ora sta trascorrendo la settimana prima del loro sesto anniversario di matrimonio, che la coppia celebra sabato, qui a Wilmington, nel Delaware, come metà del biglietto presidenziale di un importante partito.



Durante la campagna presidenziale di 11 mesi di sua moglie, Emhoff si è ritagliato un ruolo come il più grande fan del candidato. Ai discorsi e ai dibattiti, non era mai lontano da sua moglie, incoraggiandola, rimuovendo con la forza un manifestante o catturando foto dietro le quinte per la sua pagina Instagram con lo stesso zelo del più grande Kamala Stans di Twitter: un imperturbabile, con gli occhi spalancati fandom che ha generato la sua comunità di follower online.

Giovedì pomeriggio, il giorno dopo che Harris ha pronunciato il discorso di apertura della terza sera della Convenzione Nazionale Democratica, Emhoff ha fatto il suo debutto, con un discorso virtuale di sette minuti durante la riunione del caucus LGBTQ del partito, le sue prime osservazioni pubbliche dopo Joe Biden ha chiesto a Harris di fungere da suo candidato alla vicepresidenza.

'Prima è tempo di parlare seriamente', disse Emhoff. 'Essere qui durante la campagna elettorale presidenziale a parlare di Joe e Kamala non è qualcosa che mi sarei mai aspettato di fare'.



Ha parlato da Wilmington da quella che sembrava essere una cucina o un angolo per la colazione - sullo sfondo si potevano vedere opere d'arte per bambini, appuntate al muro dietro Emhoff - ma la campagna di Biden ha rifiutato di rivelare la posizione dell'installazione, salvo per dire che era 'una residenza privata a Wilmington.'

Alla domanda se questa residenza privata è il luogo in cui Emhoff e Harris hanno soggiornato durante il loro soggiorno a Wilmington questa settimana, un funzionario di Biden ha detto che non era sicura.

Le sue osservazioni hanno fornito un'ampia panoramica della sua biografia (nato a Brooklyn, cresciuto a Los Angeles, lavora nel diritto dello spettacolo, ora in licenza dal suo studio, ha osservato, in modo che io possa lavorare a tempo pieno per aiutare Joe e Kamala a vincere' ), il curriculum di sua moglie (la prima cosa che devi sapere è che è figlia di immigrati), e la sua speranza per un'amministrazione Biden-Harris il prossimo gennaio ('Abbiamo bisogno di un mandato per dimostrare che questo presidente non definisce chi il nostro paese è').



Non ci sono state sorprese e si è attenuto alla sua sceneggiatura, parlando a bassa voce nel suo computer, con solo un pizzico di energia nervosa. Ma l'aspetto di Emhoff da solo - indossava una polo nera e un singolo AirPod nell'orecchio destro - sembrava un promemoria della curiosità che presenterà se raggiungerà la Casa Bianca.

L'America non ha mai avuto un secondo gentiluomo prima. O è il primo gentiluomo, tecnicamente, se ce n'è uno solo?

Earl Fowlkes, il presidente del comitato LGBTQ del Comitato nazionale democratico che giovedì ha presentato Emhoff, sembrava ugualmente preso dalla domanda. 'In realtà, sto formicolio, sto formicolio, sto formicolio, sto formicolando', ha detto della sua eccitazione per Emhoff che diventa una 'grande forza nel nostro paese'.

Fowles ha detto che ha discusso con i suoi amici su quale sarebbe il titolo di Emhoff se Biden vincesse le elezioni a novembre. «Come chiamiamo il signor Emhoff? Lo chiamiamo il secondo coniuge? Il primo…?' Si è spento. 'Ho sentito che era il 'primo secondo gentiluomo'?' Wilkes ha detto, sembrando fare riferimento alla descrizione di Biden di Emhoff la scorsa settimana quando l'ex vicepresidente ha presentato la coppia a Wilmington alla loro prima apparizione congiunta insieme.

'Sapete, abbiamo tempo per capirlo tra ora e il giorno delle elezioni', ha detto Wilkes.

Durante la campagna presidenziale di Harris, Emhoff è diventato un surrogato più attivo a sé stante, pronunciando il suo primo discorso a una cena di partito di stato in Florida e organizzando riunioni in Iowa prima che sua moglie abbandonasse nel dicembre 2019. Ha detto agli elettori in un evento che se Harris avesse vinto, sperava di lanciare uno sforzo come primo gentiluomo per aumentare i fondi per i difensori pubblici e ampliare l'accesso alla consulenza legale per le comunità che lottano per permetterselo.

È un nuovo livello di vicinanza alla politica per l'avvocato dello spettacolo: Emhoff ha detto che dopo che lui e Harris si sono fidanzati, è rimasto sbalordito nel ricevere un messaggio vocale di congratulazioni dallo stesso Biden. È un ragazzo così eccezionale e che ci crediate o no, ho ancora quel messaggio salvato a casa mia, ha detto.

Giovedì, non ha affrontato la domanda di Wilkes su quale sarebbe stato il suo titolo o non ha detto nulla su ciò che vorrebbe che si concentrasse in un'amministrazione Biden-Harris.

Per ora, sembrava che Emhoff fosse solo entusiasta di essere qui.

Posso andare avanti all'infinito su ciò che lei e Joe faranno nel lavoro, ha detto. 'Sono così orgoglioso di lei.

Altro su Kamala Harris

  • Il discorso di accettazione di Kamala Harris ha chiarito quanto sarà importante la sua identità per il resto della campagnaMolly Hensley-Clancy 20 agosto 2020