Elizabeth Warren ha la più grande campagna presidenziale del 2020 — e sta solo crescendo

Drew Angerer / Getty Images

La campagna di Elizabeth Warren è cresciuta fino a raddoppiare le dimensioni dei suoi rivali democratici che stanno portando milioni di donazioni in più, sollevando dubbi sul fatto che il senatore del Massachusetts sarà in grado di ottenere un sostegno finanziario di un piccolo dollaro sufficiente per sostenere la sua operazione con sede a Boston nel lungo prima stagione.



Alla fine di marzo, lo staff della campagna di Warren contava circa 164 persone, secondo la spesa per il libro paga pubblicata questa settimana in una divulgazione trimestrale della Commissione elettorale federale. Il candidato 69enne, che è stato il primo grande contendente a saltare in gara con un annuncio di Capodanno, ora ha un team di oltre 170 persone e prevede di assumere nuove assunzioni ogni mese nel secondo trimestre del 2019 , hanno confermato i funzionari della campagna.

All'inizio della corsa, più di nove mesi prima dell'inizio del voto primario, queste cifre rendono lo stipendio e le spese del personale di Warren significativamente più grandi di quelli dei suoi principali rivali. I rapporti della FEC mostrano che ha speso più di $ 1,7 milioni in buste paga e imposte e tasse sui salari.



Per come la vedono Warren e i suoi consiglieri, fa parte di una strategia più ampia che si discosta dalle passate campagne presidenziali che hanno dato la priorità alla spesa per gli annunci televisivi. Man mano che gli elettori cambiano il modo in cui consumano le informazioni online, affermano, Warren si è concentrato sulla costruzione di un'operazione elettorale negli stati con voto anticipato come l'Iowa e il New Hampshire, organizzando eventi (58 municipi in 14 stati) in cui l'enfasi è posta sulla risposta alle domande ( più di 250 dal pubblico), impegnandosi con la stampa (105 interviste individuali e 44 disponibilità dei media) e dimostrando sostanza sulla politica.



Stiamo costruendo un'organizzazione di base costruita per durare, ha affermato Kristen Orthman, direttore delle comunicazioni della campagna. Abbiamo creato un team affiatato e definito i nostri piani organizzativi, le priorità e la cultura più velocemente e nei minimi dettagli di chiunque altro.

Il senatore del Vermont Bernie Sanders, che sta guidando i primi sondaggi per le primarie democratiche tra i candidati dichiarati e ha raccolto più di 18 milioni di dollari nel primo trimestre, ha creato il secondo più grande staff della campagna - con 86 persone e più di 832.000 dollari in buste paga, secondo un portavoce .

I dati non includono i pagamenti alle società di consulenza.



Warren, che ha pubblicato una serie di proposte politiche dettagliate e sta mantenendo un fitto programma di viaggi verso gli stati che danno il via alle primarie democratiche a febbraio e marzo, ha raccolto oltre $ 6 milioni nel primo trimestre del 2019, ma ha speso $ 5,2 milioni, secondo la sua campagna. È un'alta velocità di combustione per un contendente al top. I candidati sperano di guadagnare più soldi di quelli che stanno spendendo, in particolare all'inizio della gara.

Warren ha fatto un punto quest'anno di rinunciare al tipo di raccolte di fondi ad alto valore che ha tenuto nelle passate gare in tutto lo stato. A causa di un trasferimento di 10,4 milioni di dollari dal suo conto per la campagna elettorale del Senato all'inizio di quest'anno, ha iniziato il secondo trimestre dell'anno con circa 11 milioni di dollari in banca - un forziere di guerra che i candidati presidenziali passati che si sono sfiammati dall'elevata spesa iniziale non hanno mai dovuto cadere indietro.

Tuttavia, il resto del campo democratico sta operando con campagne che sono molto più piccole di quelle di Warren o Sanders. I rapporti della FEC mostrano che nel primo trimestre dell'anno, Cory Booker ha speso più di $ 890.000 in buste paga per 62 dipendenti; Kirsten Gillibrand ha speso più di 867.000 dollari per 43 dipendenti; Kamala Harris ha speso più di 706.000 dollari per 44 dipendenti; John Delaney ha speso più di 673.000 dollari per circa 50 dipendenti; e Beto O'Rourke ha speso più di $ 161.000 per circa 30 membri dello staff.



Tra i candidati di alto livello, il sindaco di South Bend Pete Buttigieg ha avuto la più piccola operazione nel primo trimestre, con circa 10 persone e solo $ 156.000 in spese per il libro paga, anche se nelle settimane trascorse da quando il veterano della guerra in Afghanistan ha conquistato i riflettori nazionali, i suoi aiutanti sono stati lavorando per aggiungere alla loro squadra negli stati di voto anticipato.

Tarini Parti ha contribuito a raccontare questa storia.

Maggiori informazioni sulla campagna 2020