Le e-mail suggeriscono che Lynton di Sony voleva essere presidente della NYU

Toru Hanai / Reuters

Michael Lynton, CEO di Sony Entertainment.



A partire dalla fine dello scorso anno, il CEO di Sony Entertainment Michael Lynton stava preparando una lettera in cui spiegava perché avrebbe dovuto essere il prossimo presidente della New York University dopo le dimissioni di John Sexton nel 2016. L'ultimo di Lynton ha rinnovato il suo contratto alla guida di Sony Entertainment e Sony Pictures nel 2013.

In una bozza successiva della lettera che ha inviato a sua sorella, Lynton ha detto: 'So di non essere adatto al candidato tradizionale per il capo di un'università d'élite. Ma ho fatto parte del consiglio di amministrazione di Harvard e della RAND Corporation, che mi ha fornito una comprensione di alto livello di come operano gli istituti di istruzione superiore.'



Lynton ha ancora espresso interesse per il lavoro fino a ottobre di quest'anno, inviando un'e-mail al suo amico Malcolm Gladwell.



Il 27 ottobre, Gladwell ha riferito del suo incontro con l'editore del New Yorker e marito del professore di filosofia della NYU Kwame Anthony Appiah, membro del comitato di ricerca presidenziale della NYU. Gladwell ha detto che il più grande ostacolo di Lynton al lavoro era una continua 'insurrezione delle facoltà' e ha detto a Lynton che 'la cosa cruciale è aiutarli a vederti come il nutritore e il protettore dei tipi creativi, NON il costruttore di imperi aziendali, di cui tutti ne hanno avuto abbastanza of with sexton', un riferimento al controverso mandato di John Sexton come presidente della New York University, dove ha dovuto affrontare critiche feroci da parte della facoltà dell'università.

Lynton ha anche discusso del lavoro con Kenji Yoshino, un professore di legge della New York University che fa parte del consiglio di sorveglianza di Harvard con Lynton. Yoshino ha detto in un'e-mail a giugno che un recente messaggio del famoso avvocato di Wall Street e presidente del consiglio di amministrazione della NYU Marty Lipton era 'non una grande notizia per te' perché 'suggerisce che la NYU vuole scegliere all'interno del mondo accademico'.

A ottobre, quando Yoshino si stava preparando a parlare con il preside della scuola di legge della New York University Trevor Morrison, un membro del comitato di ricerca, Lynton ha scritto in un'e-mail a Yoshino che un non accademico potrebbe essere presidente della New York University 'perché l'istituto è così grande e complesso che trarrebbe beneficio da una gestione professionale e compassionevole.'



Un portavoce della New York University non ha risposto a una richiesta di commento e non vi è alcuna indicazione che Lynton abbia proseguito il lavoro da ottobre o abbia parlato con qualcuno del comitato di ricerca della New York University. Lynton ha rifiutato di commentare a estilltravel News. Un portavoce di Sony ha rifiutato di commentare.