L'ex presidente degli Stati Uniti di ginnastica è stato arrestato per presunta manomissione di prove nell'indagine di Larry Nassar

Leah Millis / Reuters

Steve Penny



L'ex capo della ginnastica statunitense è stato arrestato per aver manomesso le prove durante le indagini sul medico della squadra Larry Nassar, che era condannato su più account di violenza sessuale e pedopornografia.

L'arresto di Steve Penny è solo l'ultima ricaduta dello scandalo degli abusi sessuali che ha rovinato la ginnastica americana. È stato incriminato da un gran giurì del Texas alla fine di settembre con l'accusa di aver ordinato che i documenti relativi a Nassar fossero rimossi dal Karolyi Ranch, il centro di addestramento nazionale per la squadra statunitense.



La manomissione delle prove, un reato di terzo grado, potrebbe comportare una condanna fino a 10 anni se l'imputato viene dichiarato colpevole.



La rimozione dei documenti è stata effettuata allo scopo di compromettere l'indagine in corso distruggendo o nascondendo i documenti, leggi a dichiarazione da David Weeks, il procuratore distrettuale criminale della contea di Walker, Texas, che dettaglia l'atto d'accusa.

Gli investigatori ritengono che Penny abbia rimosso i documenti dal ranch dopo aver appreso delle indagini. I documenti sono stati consegnati a Penny presso la sede della ginnastica USA a Indianapolis, ma la loro posizione attuale rimane sconosciuta, afferma la dichiarazione.

Penny è stato arrestato mercoledì dalla task force fuggitiva degli US Marshals Smoky Mountains a Gatlinburg, nel Tennessee, dove lui e la sua famiglia erano in vacanza, secondo USA Today, che ha parlato con il suo avvocato, Edith Matthai.

Se il signor Penny avesse avuto la minima idea di essere ricercato in Texas, questo sarebbe stato gestito in modo appropriato tramite un legale, ha detto Matthai al giornale. Il signor Penny non ha e non avrebbe tentato di evitare la notifica di una citazione. Matthai non ha risposto immediatamente alle richieste di commento.

Rebecca Cook / Reuters



Larry Nassar

Penny si è dimesso dal suo ruolo in USA Gymnastics nel marzo 2017. All'inizio di settembre, anche il suo sostituto come capo della USA Gymnastics, Kerry Perry, si è dimesso. Il suo sostituto, l'ex rappresentante degli Stati Uniti. Maria Bono, si è dimesso ad ottobre dopo quattro giorni di lavoro.

Lo sconvolgimento quasi costante della ginnastica USA è iniziato nel 2016 quando sono emerse notizie secondo cui Nassar aveva abusato di centinaia di ragazze e donne durante il suo precedente ruolo di medico della squadra.



I suoi accusatori includevano le medaglie d'oro olimpiche Aly Raisman e Simone Biles. Nella contea di Ingham, nel Michigan, nel gennaio di quest'anno, Nassar è stato condannato da 40 a 175 anni dopo essersi dichiarato colpevole di sette capi di imputazione per abuso sessuale criminale di primo grado.

A giugno, Nassar è stato accusato di aver aggredito sessualmente sei minorenni nella contea di Walker, dove Penny è stata incriminata per presunta manomissione delle prove.

Penny è attualmente detenuta nel Tennessee in attesa di estradizione nella contea di Walker.

Durante un'audizione della sottocommissione del Senato degli Stati Uniti che indagava sugli abusi nelle organizzazioni di allenamento sportivo a giugno, Penny ha ripetutamente invocato i suoi diritti sul quinto emendamento e non ha risposto ad alcuna domanda.