I prezzi del gas sono destinati a salire con l'insediamento di Trump

Justin Sullivan/Getty Images

Un cliente pompa gas nel luglio 2013.



L'Arabia Saudita e la Russia hanno in serbo uno speciale regalo di inaugurazione per Donald Trump: l'aumento dei prezzi del gas, che toglierà dollari extra dai portafogli americani proprio quando entrerà alla Casa Bianca a gennaio.

Le due potenze petrolifere hanno raggiunto un raro accordo mercoledì per ridurre la produzione, con l'OPEC, il cartello guidato dai sauditi che include anche Iran e Iraq, impegnandosi a ridurre l'offerta di 1,2 milioni di barili al giorno. La Russia, che non è un membro dell'OPEC, si unisce al partito, tagliando la sua produzione di 300.000 barili al giorno.



Ciò avrà un impatto quasi immediato sul prezzo del gas, che 'proprio come i prezzi del petrolio è molto guidato dalla domanda e dall'offerta', ha detto a estilltravel News Patrick DeHaan, analista senior di GasBuddy. I tagli non avverranno fino al mese prossimo, ma i prezzi del petrolio sono aumentati subito dopo l'annuncio dell'accordo e continuava a salire giovedì , il che significa che l'aumento dei prezzi del gas dovrebbe seguire rapidamente.



'Nelle prossime una o due settimane, gli automobilisti in tutto il paese vedranno probabilmente un aumento da 5 a 10 a 15 centesimi al gallone', ha detto DeHaan. Con i tagli che entreranno in vigore a gennaio, i prezzi potrebbero aumentare di altri 10-30 centesimi, ha detto DeHaan, proprio nel momento in cui Donald Trump si trasferisce alla Casa Bianca.

I prezzi del gas sono crollati nell'estate del 2014 dopo che l'Arabia Saudita ha deciso di farlo aumentare la produzione di petrolio , affondando il mercato petrolifero globale. All'inizio del 2015, i prezzi erano diminuiti di oltre un dollaro al gallone, una manna per i consumatori statunitensi e un disastro per le società energetiche americane e internazionali.

Ma mentre la saggezza convenzionale dice che i prezzi del gas più bassi dovrebbero aumentare la spesa dei consumatori, l'impatto del gas a basso costo sull'economia statunitense negli ultimi anni ha è stato limitato. Invece di spendere di più per qualcos'altro, molti automobilisti americani hanno risposto alla benzina a buon mercato acquistando più grande, meno efficiente nei consumi macchine. Altri salvato il colpo di fortuna piuttosto che spenderli.



E i benefici del petrolio a buon mercato sono stati compensati da una crisi nel settore energetico degli Stati Uniti, dove i trivellatori di petrolio e gas sono precipitati in bancarotta o hanno cancellato e ridimensionato i piani di investimento, scatenando il caos economico su regioni petrolifere un tempo in forte espansione come il North Dakota.

L'accordo per tagliare la produzione di petrolio è una buona notizia per i produttori statunitensi, che non fanno parte dell'accordo e sono destinati a beneficiare dell'aumento dei prezzi globali. In risposta alla notizia dell'accordo, i titoli di molte società energetiche sono aumentati: Marathon Oil è aumentato di quasi il 21%, mentre Anadarko Petroleum è aumentato del 15%.

Un amico del Team Trump sta andando particolarmente bene grazie all'accordo saudita-Russia. Fracking miliardario e si dice che il potenziale segretario all'Energia Harold Hamm ha guadagnato $ 3 miliardi di patrimonio netto ieri (portandolo a $ 17 miliardi), secondo i dati compilati da Bloomberg , quando le azioni della sua società Continental Resources sono aumentate fino al 22%.