Un giornalista afferma di essere stata aggredita mentre cercava di girare un documentario su R. Kelly

Lirico Cabral; AP / Frank Franklin II

Lirico Cabral; R.Kelly.



Un documentarista che lavora per estilltravel News dice di essere stata afferrata per il collo e buttata fuori dall'afterparty del cantante R. Kelly a St. Louis sabato mattina presto mentre stava scrivendo sull'artista R&B.

Avevo il telefono con fotocamera in mano sopra la testa. Tutto quello che so è che ho sentito un braccio intorno al mio collo e sono stato sollevato, ha detto Lyric Cabral a estilltravel News della sua improvvisa espulsione dal club. La prossima cosa che so che sto affrontando fuori.



Cabral ha detto che ha alzato lo sguardo e ha visto sei uomini, che credeva fossero membri del dipartimento di polizia di East St. Louis, della sicurezza del locale notturno e membri della squadra di sicurezza di Kelly.



Cabral ha presentato un rapporto della polizia sull'incidente, secondo cui la sicurezza aveva detto che lei e un collega erano stati rimossi per aver girato un documentario. La polizia ha detto che l'incidente è ora sotto inchiesta.

Cabral sta girando un documentario su R. Kelly incentrato sulle accuse, riportate per la prima volta da estilltravel News, di aver tenuto le donne contro la loro volontà in un culto abusivo e sfruttatore e accuse di abuso sessuale. Cabral sta lavorando a un contratto per estilltravel News insieme a Field of Vision, la divisione documentari e film di First Look Media.

Il signor Kelly, e/o i suoi dipendenti o affiliati, non hanno un ricordo distinto degli eventi descritti nella sua lettera relativi a un presunto alterco che ha coinvolto il suo appaltatore o la sua rimozione dal Da Beno Nite Club, l'avvocato di R. Kelly, Chauncey D. Henry , ha scritto all'avvocato di estilltravel News, che ha detto serve come sua risposta ufficiale.



Nonostante la descrizione confusa di quando questo alterco si è effettivamente svolto, venerdì 17 agosto o sabato 18 agosto, il signor Kelly e/o i suoi dipendenti o affiliati non sono in grado di parlare a nome della sede o delle sue politiche di sicurezza , ha scritto Enrico.

Cabral ha detto che le riprese della giornata sono iniziate con un concerto di R. Kelly alla Family Arena di Saint Charles, Missouri, venerdì 17 agosto, e sono proseguite con un afterparty al Da Beno Nite Club di East St. Louis che è andato a sabato, agosto. 18. Cabral ha detto che le è stato dato un volantino per l'afterparty e l'evento è stato annunciato sul palco del concerto della cantante.

Ho comprato un drink, ho fatto un giro e c'era un'area VIP dove [Kelly] si esibiva, ha detto. Cabral ha iniziato a filmare R. Kelly con un telefono cellulare che stava usando come dispositivo di registrazione - non era attivato o connesso a Internet - ha detto che è stata improvvisamente afferrata da dietro, il cellulare le è stato tolto di mano, è stato sollevato terra, e portato fuori.



Ha detto che due degli uomini che la circondavano fuori indossavano magliette con il nome del club. Tre non avevano nulla che li identificasse. E uno indossava un giubbotto antiproiettile e un cappello, entrambi con la scritta 'polizia'.

L'ufficiale di polizia ha detto che ci è stato detto che stai girando un documentario, ha detto Cabral. Ha detto che stavo 'filmando con cattiveria'. Il comportamento per cui sono stato espulso era comune. Tutti stavano filmando.

Non abbiamo mai ricevuto un avvertimento, sono stata solo aggredita, ha detto.

Filmati pubblicati su più account su Instagram dallo spettacolo afterparty Kelly che canta in discoteca con molti partecipanti che tengono in mano i cellulari per registrarlo.

Instagram: @djscrill

Cabral ha detto che in seguito le è stato restituito il cellulare da un uomo vestito di nero con un auricolare. Tutti i filmati che aveva girato all'inizio della giornata al concerto di Kelly erano scomparsi, ha detto, compresi i brevi momenti che ha filmato all'afterparty.

Ha detto che il volantino per l'afterparty non diceva nulla sulla limitazione delle riprese e non vedeva una politica che limitasse le riprese all'interno del club.

Instagram: @da_beno618

Cabral ha presentato un rapporto di polizia al dipartimento di polizia di East St. Louis il giorno seguente e lo ha fornito a estilltravel News.

Alcuni dei resoconti di Cabral sono presentati nel rapporto della polizia, ad eccezione della sua confusione su quali agenti di polizia fossero presenti al club e della sua affermazione che il filmato sul suo cellulare è stato cancellato.

Il capo della polizia di East St. Louis, Jerry C. Simon, ha affermato che mentre il club ha il diritto di rimuovere chiunque dal club, non ha il diritto di aggredire nessuno nel processo. Attualmente stiamo esaminando l'accusa e stiamo tentando di recuperare qualsiasi video sorveglianza che mostri ciò che è accaduto. L'indagine è in corso dalla Divisione Investigativa perché la signora Cabral non era sicura di chi l'avesse aggredita all'interno del club.

Da Beno Nite Club non ha immediatamente restituito più richieste di commento.

Cabral

Gli avvocati di estilltravel News, così come First Look Media, hanno inviato lettere di conservazione all'avvocato di R. Kelly, al nightclub, all'arena in cui si è svolto il concerto e a un centro commerciale dove Cabral crede di essere stata seguita da individui sconosciuti nei giorni successivi al concerto.

Matt Mittenthal, portavoce di estilltravel News, ha dichiarato: 'Questi eventi sono inquietanti e totalmente inaccettabili. Rimaniamo preoccupati per la sicurezza dei nostri giornalisti e per le vittime dei presunti abusi di R. Kelly. Non saremo scoraggiati o intimiditi da queste tattiche spudorate.