Causa: il direttore dello stato di Trump ha puntato la pistola contro lo staff e i funzionari della campagna non hanno fatto nulla

Gerald Herbert / AP

Un ex membro dello staff della campagna presidenziale di Donald Trump nella Carolina del Nord ha intentato una causa mercoledì sostenendo che l'ex direttore dello stato gli ha messo la canna di una pistola carica sulla rotula durante un viaggio in macchina.



La causa, intentata da Vincent Bordini contro Donald J. Trump per President Inc. e Earl Phillip, l'ex direttore dello Stato della Carolina del Nord, è stata depositata presso la Corte Superiore della Contea di Mecklenburg.

La causa, prima segnalato diWBTVa Charlotte, sostiene che altri membri dello staff senior della campagna - incluso l'ex manager della campagna Trump diventato collaboratore pagato della CNN Corey Lewandowski - non hanno agito in alcun modo quando gli è stato detto dell'incidente.



Bordini, che è descritto nella causa come un devoto e fedele membro dello staff di Trump che è stato assunto come formatore di software nel dicembre 2015, ha detto che Phillip ha estratto una pistola calibro 45 carica e ha spinto la canna nel ginocchio sinistro di Bordini mentre viaggiavano nella Jeep di Philip dopo aver controllato il personale della campagna in un hotel.



Bordini; il suo avvocato Sean Hermann; Filippo; Lewandowski; e la campagna di Trump non ha risposto immediatamente alle richieste di commento.

Bordini ha detto nella causa che Phillip lo fissava minacciosamente mentre la pistola era premuta nel suo ginocchio, facendo stropicciare i jeans di Bordini. La sicura della pistola era disattivata e il dito di Phillip era sul grilletto, afferma la causa.

È stato solo dopo che Bordini ha detto che cazzo stai facendo? che Phillip ha messo via la pistola come se niente fosse, sostiene la causa.



Philip si è dimesso dalla campagna giovedì, secondo WCCB, una stazione televisiva di Charlotte, nella Carolina del Nord.

Bordini ha detto nella causa che ha detto al direttore regionale per la campagna di Trump nella Carolina del Nord occidentale dell'incidente quella stessa notte, solo per scoprire che anche lui aveva una pistola puntata da Phillip ed era terrorizzato da lui.

La causa ha anche affermato che Bordini ha riferito l'incidente al direttore del campo nazionale della campagna di Trump e all'ex manager della campagna di Trump Corey Lewandowski al telefono. Lewandowski, sostiene la causa, ha preso sul serio la denuncia di Bordini, ma non ha fatto nulla per correggere il comportamento sfacciato di Phillip.