Terapia centrata sulla persona (terapia Rogerian)

Un uomo con una camicia rossa e una protesi alla gamba scala una montagna.Terapia centrata sulla personaè stato sviluppato da Carl Rogers negli anni '40. Questo tipo di terapia si discostava dal modello tradizionale del terapeuta come esperto e si muoveva invece verso un approccio empatico non direttivo che autorizza e motiva il cliente nel processo terapeutico. La terapia si basa sulla convinzione di Rogers che ogni essere umano si sforza e ha la capacità di realizzare il proprio potenziale. La terapia centrata sulla persona, nota anche come terapia rogeriana, ha avuto un enorme impatto nel campo della psicoterapia e in molte altre discipline.

Teoria Rogeriana in psicoterapia



Piuttosto che vedere le persone come intrinsecamente imperfette, con comportamenti e pensieri problematici che richiedono un trattamento, la terapia centrata sulla persona identifica che ogni persona ha la capacità e il desiderio di crescita e cambiamento personale. Rogers ha definito questa naturale inclinazione umana 'tendenza attualizzante', o auto-attualizzazione . L'ha paragonato al modo in cui altri organismi viventi si sforzano di raggiungere l'equilibrio, l'ordine e una maggiore complessità. Secondo Rogers, 'gli individui hanno in sé vaste risorse per la comprensione di sé e per alterare i loro concetti di sé, atteggiamenti di base e comportamenti auto-diretti; queste risorse possono essere sfruttate se può essere fornito un clima definibile di atteggiamenti psicologici facilitativi. '

Trova un terapista

Ricerca Avanzata Il terapista centrato sulla persona impara a riconoscere e fidarsi del potenziale umano, fornendo ai clienti empatia e considerazione positiva incondizionata per aiutare a facilitare il cambiamento. Il terapeuta evita di dirigere il corso della terapia seguendo le indicazioni del cliente quando possibile. Invece, il terapeuta offre supporto, guida e struttura in modo che il cliente possa scoprire soluzioni personalizzate dentro di sé.



La terapia centrata sulla persona era in prima linea nel psicologia umanistica movimento, e ha influenzato molte tecniche terapeutiche e il campo della salute mentale in generale. Le tecniche rogeriane hanno influenzato anche numerose altre discipline, dalla medicina all'educazione.

Sei fattori necessari per la crescita nella teoria rogeriana



Rogers ha identificato sei fattori chiave che stimolano la crescita all'interno di un individuo. Ha suggerito che quando queste condizioni sono soddisfatte, la persona graviterà verso una realizzazione costruttiva del potenziale. Secondo la teoria rogeriana, i sei fattori necessari per la crescita sono:

  1. Contatto psicologico terapeuta-cliente:Questa prima condizione afferma semplicemente che deve esistere una relazione tra terapeuta e cliente affinché il cliente possa ottenere un cambiamento personale positivo. I seguenti cinque fattori sono caratteristiche della relazione terapeuta-cliente e possono variare in base al grado.
  2. Incongruenza o vulnerabilità del cliente:Una discrepanza tra l'immagine di sé del cliente e l'esperienza reale lo rende vulnerabile alle paure e alle ansie. Il cliente spesso è inconsapevole dell'incongruenza.
  3. Congruenza o genuinità del terapeuta:Il terapeuta dovrebbe essere consapevole di sé, genuino e congruente. Ciò non implica che il terapeuta sia un'immagine di perfezione, ma che sia fedele a se stesso all'interno della relazione terapeutica.
  4. Terapista incondizionato rispetto positivo (UPR): Le esperienze dei clienti, positive o negative, dovrebbero essere accettate dal terapeuta senza alcuna condizione o giudizio. In questo modo, il cliente può condividere esperienze senza paura di essere giudicato.
  5. Empatia del terapeuta:Il terapeuta dimostra una comprensione empatica delle esperienze dei clienti e riconosce le esperienze emotive senza essere coinvolto emotivamente.
  6. Percezione del cliente:In una certa misura, il cliente percepisce il rispetto positivo incondizionato e la comprensione empatica del terapeuta. Questo viene comunicato attraverso le parole e i comportamenti del terapeuta.

Risorse relative alla terapia centrata sulla persona, terapia centrata sul cliente, psicoterapia rogeriana

Riferimenti:

  1. Raskin, Nathaniel J., Rogers, Carl R. e Witty, Marjorie C. (2008). Terapia centrata sul cliente. In Raymond J. Corsini e Danny Wedding (a cura di),Psicoterapie attuali(pagg. 141–186).Belmont, CA: Thomson Higher Education.
  2. Rogers, Carl R. (1957). Le condizioni necessarie e sufficienti per il cambiamento della personalità terapeutica.Journal of Consulting Psychology, 21. Estratto da http://www.shoreline.edu/dchris/psych236/Documents/Rogers.pdf
  3. Rogers, Carl R. (1980).Modo di essere. Boston: Houghton Mifflin.