I manifestanti hanno sfidato il coprifuoco e lo hanno mantenuto pacifico

Scott Heins/Getty Images

I manifestanti escono dal Manhattan Bridge dopo essere stati fermati dalla polizia per ore durante il coprifuoco in tutta la città a New York City, il 2 giugno.



È stato un momento di tensione. Migliaia di manifestanti hanno attraversato il ponte di Manhattan da Brooklyn martedì sera e stavano per inondare Canal Street nella parte bassa di Manhattan. Ma una fila di agenti di polizia in tenuta antisommossa li stava aspettando, pronti alla battaglia con gli scudi alzati. La maggior parte dei manifestanti non aveva alcuna attrezzatura oltre a una copertura di stoffa per il viso o una maschera chirurgica. Ne seguì uno stallo. Mentre i minuti passavano senza che i poliziotti si fermassero, arrivarono altri furgoni della polizia.

Il mio cuore batteva forte per tutto il tempo, ha detto il trentaduenne Dan Hancho, che era in prima fila tra la folla vicino alla linea della polizia.



Ma grazie agli sforzi di manifestanti come Hancho per evitare lo scontro fisico, la violenza è stata scongiurata. Ora la domanda è se possono fare lo stesso stasera, poiché il coprifuoco di New York rimane in vigore fino a domenica e gli spostamenti in tutta la città sono limitati.



Dinamiche simili si sono verificate in altre città del paese. Los Angeles, Washington, DC e altre città sono state notevolmente più pacifiche martedì rispetto ai giorni precedenti.

Diversi manifestanti di New York hanno affermato che i loro sforzi di martedì sera sono stati uno sforzo per contrastare il caos delle notti precedenti. C'è differenza tra protestare e saccheggiare. La nostra agenda è di protestare, ha detto Alseny Frederick, 24 anni, neolaureato alla Syracuse University. Se abbiamo visto qualcosa del genere, lo spegniamo immediatamente.

New York City ha fissato un 8 p.m. coprifuoco il martedì a seguito del saccheggio diffuso lunedì notte. La polizia ha fatto la guardia agli ingressi della stazione della metropolitana, consentendo il passaggio solo ai lavoratori essenziali; Le biciclette Citi erano bloccate; e servizi di ride-hail come i servizi sospesi di Uber e Lyft. Il traffico veicolare è stato in gran parte sospeso sotto la 96th Street a Manhattan.



Ma molti newyorkesi hanno deciso che le 20:00 il coprifuoco non avrebbe impedito loro di parlare a favore della giustizia e del valore delle vite dei neri.

Hanno marciato per la città per ore dopo le 8 di sera. Scadenza. Ma mentre lo facevano, molti si sono detti determinati a mantenere le cose pacifiche e a rompere con l'illegalità e il saccheggio delle ultime sere.

La situazione di stallo sul Manhattan Bridge, tuttavia, per un po' sembrò che potesse sfociare nella violenza. La polizia ha installato stazioni su entrambe le estremità del ponte, intrappolando i manifestanti tra di loro.



È iniziato quando un gruppo di manifestanti che si erano riuniti al Barclays Center di Brooklyn si è separato dal gruppo principale e ha camminato lungo Flatbush Avenue verso il Manhattan Bridge. La folla è arrivata poco prima dell'entrata in vigore del coprifuoco, hanno detto i manifestanti.

Ogni minuto passato il coprifuoco era importante per mostrare loro che le loro regole non contano per noi, ha detto Hancho, che lavora come imprenditore idraulico durante il giorno.

Non hanno imposto il coprifuoco durante l'intera pandemia quando le persone stavano morendo, perché hanno detto che le persone avrebbero fatto quello che avrebbero fatto, ha detto una manifestante che ha rifiutato di dare il suo nome ed era stata anche sul Manhattan Bridge. Allora perché adesso, quando protestiamo per una buona causa, vuoi imporre il coprifuoco?'

Mia nonna mi stava chiamando, dicendomi di tornare a casa, ha detto il 23enne Nick Wendall, un altro manifestante che era sul ponte dopo il coprifuoco. Ma questo era per una buona causa. Capirà quando torno a casa.

Mentre i manifestanti si spostavano da Brooklyn a Manhattan e venivano fermati dalla linea di polizia, le autorità inizialmente hanno detto che sarebbero stati fatti scendere dal ponte in circa 10 minuti, hanno ricordato i manifestanti. Invece le ore sono passate e le tensioni sono aumentate.

cw @cassalalala

Attualmente bloccato sul Manhattan Bridge. La polizia di New York ci ha detto che ci avrebbe fatto passare 'in 10 minuti', cioè 40 minuti fa. Ora hanno portato più furgoni per barricarci da entrambi i lati. Indossano tutti l'attrezzatura antisommossa. Non siamo stati altro che pacifici. #nycprotest

02:10 - 03 giu 2020 rispondere Retweet Preferito

Diversi manifestanti che erano in prima linea hanno affermato di aver cercato di negoziare con la polizia per passare.

Dopo circa un'ora, la polizia ha detto ai manifestanti al fronte che li avrebbero guidati fuori dal ponte, ha detto Frederick, il laureato di Siracusa. Anche al fronte, ha iniziato a dire alla folla che la polizia stava per fare un percorso per loro.

Ma questo non è successo. Ci hanno mentito, ha detto.

A un certo punto, i manifestanti sul ponte hanno pensato di tentare di accelerare la linea della polizia, hanno detto un paio di persone che erano vicino al fronte, ma hanno deciso che la mossa non era saggia.

Erano decisamente preparati per tattiche fisiche difficili con noi se avessimo provato, il che avrebbe messo in pericolo i manifestanti, ha spiegato Hancho. Indicò un amico più corpulento, descrivendolo come il muscolo. Ma, aggiunse Hancho, il punto era tenere tutti al sicuro. Non volevamo che qualcuno si infortunasse all'ingresso o all'uscita.

In effetti, molti tra la folla hanno lavorato per sedare le tensioni quando alcune persone hanno cercato di diventare turbolente. Ogni volta che qualcuno cercava di lanciare qualcosa ai poliziotti, altri dicevano loro di smetterla.

Abbiamo preso livelli extra per assicurarci che fosse tranquillo, ha detto Kamal Waters, un 22enne che era sul ponte. Avevamo persone che ci guidavano, dicendoci: 'Non discutere con la polizia', ​​ha aggiunto.

I manifestanti hanno continuato ad avanzare lentamente, ma alla fine sono arrivati ​​due furgoni della polizia per aiutare a rafforzare la linea di poliziotti. Man mano che i poliziotti costruivano i loro ranghi dalla parte di Manhattan, arrivavano più persone con equipaggiamento e altre persone con scudi antisommossa. Abbiamo solo pensato, ok, sono pronti a colpirci, ha aggiunto Frederick.

Alcuni erano disposti a rimanere ancora più a lungo. Ma verso la parte posteriore della folla, decisero di tornare sul lato di Brooklyn del ponte mentre i poliziotti mantenevano la loro posizione sul lato di Manhattan.

Nel tentativo di restare uniti, la parte anteriore della folla si mosse con loro. C'erano troppe vite in gioco, specialmente con le tensioni così come sono, ha aggiunto Hancho, che ha protestato negli ultimi giorni. È stato bellissimo, amico. È stato stupefacente. Sto solo guardando tutti coloro che lavorano insieme per la stessa causa.

Un'altra linea di polizia stava aspettando il gruppo dal lato di Brooklyn. Dietro di loro, altri furgoni della polizia stavano aspettando, le loro sirene rosse e blu lampeggianti.

Un paio di manifestanti hanno attraversato il ponte pochi minuti prima di loro nella pista ciclabile, e un gruppo di poliziotti ha fatto irruzione e li ha arrestati. Ahia! Che cazzo stai facendo! urlò uno mentre le sue mani erano tenute dietro la schiena. Non sto resistendo, ripeté.

Poco dopo le 23:00, il gruppo più numeroso è tornato all'ingresso di Brooklyn. Si sono fermati proprio di fronte alla linea della polizia, chiedendo di essere lasciati passare e spiegando che erano pacifici. La polizia si è fatta da parte, consentendo un'uscita stretta ai manifestanti. Migliaia di persone che hanno trascorso tre ore in una situazione di stallo con la polizia si sono riversate dalla rampa di accesso con le mani alzate.

Alzi la mano, non sparate, cantavano. Pacifica Pro-test, la folla ha gridato ancora e ancora.

Mentre si allontanavano dal ponte, iniziando a staccarsi e dirigersi verso casa, l'atmosfera era vittoriosa: la notte era finita senza incidenti perché i manifestanti avevano lavorato insieme per lottare per il loro diritto di protestare ed evitare l'escalation nella violenza.

È potenziante. È così bello, disse Hancho, sorridendo.

Altro su questo

  • Proseguono le manifestazioni pacifiche contro il razzismo e la brutalità della polizia mentre i manifestanti sfidano gli ordini del coprifuocoStephanie K. Baer 2 giugno 2020
  • La DEA ha ottenuto il permesso di indagare sulle persone che protestavano contro la morte di George FloydGiasone Leopoldo 2 giugno 2020
  • Proseguono le manifestazioni pacifiche contro il razzismo e la brutalità della polizia mentre i manifestanti sfidano gli ordini del coprifuocoStephanie K. Baer 2 giugno 2020