Sarah Palin crea il caso del Tea Party per Steve Lonegan

Associated Press

L'ex nominata alla vicepresidenza Sarah Palin si rivolge a una folla di 2.000 persone durante una manifestazione sabato a Ocean County, N.J., sostenendo il candidato repubblicano al Senato degli Stati Uniti Steve Lonegan.



NEW EGYPT, NJ — Circa un miglio a nord del New Egypt Speedway sabato, il polveroso circuito a forma di D dove Sarah Palin ha promesso a una folla di migliaia che il candidato repubblicano al Senato Steve Lonegan avrebbe prevalso nelle elezioni della prossima settimana, il primo 'Lonegan per il Senato degli Stati Uniti' apparve il cartello del cortile.

Mezzo miglio più in là, i cartelli punteggiavano a dozzine i lati di Pinehurst Road. Poi a centinaia. Poi, fuori dall'autodromo, erano ovunque: nel parcheggio, fuori dal parcheggio, sulle gradinate, sulle macchine, sull'erba, sulla recinzione, sugli edifici.



L'effetto doveva essere travolgente. Rick Shaftan, il capo stratega di Lonegan, che è stato licenziato venerdì dopo aver dato un'oscenità piena di oscenitàrivelato il mese scorso da estilltravel, come 'strano' e 'come direbbe un ragazzo gay'.



Alla domanda se Shaftan fosse venuto alla manifestazione di Palin, il portavoce di Lonegan Will Gattenby ha scosso la testa. 'Venditore terminato', disse.

Associated Press

La frase 'leader not tweeter', un riferimento al sindaco di Newark Cory Booker, è vista sul palmo dell'ex governatrice dell'Alaska Sarah Palin durante una manifestazione a sostegno di Steve Lonegan.