Liberata una famiglia statunitense-canadese tenuta in ostaggio dai talebani per cinque anni

Bill Gorman / AP

Una donna americana, suo marito canadese e i loro tre figli sono stati liberati dalla prigionia mercoledì dopo essere stati tenuti in ostaggio dai talebani per cinque anni, hanno annunciato i funzionari.



Caitlan Coleman e suo marito, Joshua Boyle, sono stati fatti prigionieri nel 2012 mentre viaggiavano in una zona montuosa dell'Afghanistan, vicino a Kabul. La coppia è stata tenuta in ostaggio dalla rete Haqqani, un'organizzazione legata ai talebani, in Afghanistan per gran parte dei cinque anni.

Coleman era incinta quando furono catturati e diede alla luce i tre figli della coppia mentre erano detenuti.



La famiglia Coleman-Boyle era apparsa in diversi video di ostaggi nel corso degli anni. Nel dicembre 2016, Coleman ha chiesto al governo degli Stati Uniti di salvarli dal loro 'incubo kafkiano'.



Ma mercoledì le autorità statunitensi hanno seguito il trasferimento della famiglia in Pakistan, dove l'esercito locale ha effettuato un'operazione per liberarli.

'L'operazione delle forze pakistane, basata su informazioni fruibili dalle autorità statunitensi, ha avuto successo', ha affermato l'esercito pakistano in una nota. 'Tutti gli ostaggi sono stati recuperati sani e salvi e vengono rimpatriati nel paese di origine'.

Chrystia Freeland, il ministro degli Esteri canadese, si è detta 'molto sollevata' dal rilascio della famiglia. 'Siamo pronti a sostenerli mentre iniziano il loro viaggio di guarigione. Chiediamo che la privacy delle famiglie sia rispettata', lei dichiarazione leggere.

YouTube / Via youtube.com



Il presidente Trump ha affermato che il rilascio 'è un momento positivo per le relazioni del nostro Paese con il Pakistan'.

'La cooperazione del governo pakistano è un segno che sta onorando i desideri dell'America di fare di più per fornire sicurezza nella regione', ha affermato. 'Speriamo di vedere questo tipo di cooperazione e lavoro di squadra nell'assicurare il rilascio degli ostaggi rimanenti e nelle nostre future operazioni antiterrorismo congiunte'.

Il Segretario di Stato Rex Tillerson ha elogiato l'ambasciatore americano Hale e il suo team per il loro impegno con il Pakistan in una dichiarazione e ha affermato che 'questi sforzi riflettono il meglio di ciò che l'America può realizzare'.

Tillerson ha affermato che la nuova strategia del presidente in Asia meridionale riconosce l'importante ruolo che il Pakistan deve svolgere per portare 'stabilità e infine pace' nella regione.



'Gli Stati Uniti sperano che le azioni del Pakistan favoriranno una relazione tra Stati Uniti e Pakistan segnata da crescenti impegni nelle operazioni antiterrorismo e legami più forti sotto tutti gli altri aspetti', ha affermato nella dichiarazione.

AGGIORNARE

12 ottobre 2017, alle 17:49

Questa storia è stata aggiornata per riflettere che la famiglia è stata tenuta in Afghanistan per la maggior parte del tempo in cattività.