Donne e porno: non solo un problema per i ragazzi!

154188344Quando la maggior parte delle persone nella nostra cultura pensa alla pornografia ea chi vi accede online, i loro pensieri vanno automaticamente alla popolazione maschile. Ti sorprenderebbe sapere che le donne rappresentano il 30% dei consumatori di pornografia su Internet (Statistiche di pornografia su Internet, 2008; Nielsen / NetRatings, aprile 2005)? È ora di smetterla con la 'vecchia scuola' pensando che sia solo una questione 'maschile' e dare uno sguardo non solo all'aumento dell'attività con le donne e alla pornografia, ma anche all'impatto che sta avendo su di loro e sulle loro vite.



Le donne hanno un maggiore accesso a informazioni, leggi e risorse che promuovono la salute e l'espressione sessuale, ma non possiamo essere ingenui non riconoscere questi vantaggi rispetto ad altre realtà che le donne dovranno affrontare. Le donne oggi vengono introdotte in una società con messaggi più sessualmente espliciti che incoraggiano comportamenti rischiosi e impulsivi. Di seguito sono riportati solo alcuni esempi delle potenti influenze che dovrà affrontare mentre naviga in Internet:

  • Messaggi sessualizzati
  • Crimini sessuali
  • Predatori sessuali online
  • Servizi di incontri su Internet
  • Cyberbullismo sessualizzato che renderà il suo mondo più distorto sessualmente, scoraggiante e aggressivo che mai nelle prime fasi del suo sviluppo

Le donne come oggetti: cosa vedono e il suo impatto

Allora come sta accadendo e perché le donne sono sempre più consumate dalla pornografia su Internet? L'industria del sesso e la pornografia stanno guadagnando maggiore accettazione e presenza nella nostra cultura. A che serve essere culturalmente inaccettabile è diventato più normale? La rapida crescita dell'utilizzo di Internet è stata identificata come la ragione principale dell'aumento esponenziale dell'uso e della produzione di pornografia, nonché dei comportamenti sessuali compulsivi legati all'uso della pornografia.



Le donne oggi sono più sature di messaggi sessuali e stanno comprando nel marketing distorto che una donna provocante è l'ideale. Ad esempio, ciò potrebbe includere la pressione affinché le donne bacino con altre donne in modo che gli uomini pensino di essere 'di mentalità aperta' e 'cool' alle feste delle scuole superiori e del college. Queste attività, tra le altre, possono inviare un'accettazione normalizzante dell'abuso sessuale a causa del vederlo erotizzato nella pornografia. Questi sono pensieri e attività che non avrebbero mai avuto in passato, ma che ora possono sentire come se a volte fosse necessario essere accettati.

Donne come consumatori: una tendenza in crescita



Gli uomini erano i principali consumatori di pornografia e le donne erano gli oggetti delle immagini. Ora è più comune che le donne producano, guardino e interagiscano con l'industria del sesso che mai nella sua storia. Il loro tempo, energia e pensieri vengono seriamente influenzati poiché anche loro trascorrono innumerevoli ore perse nel mondo della fantasia e anche, a volte, nella vergogna sperando di poter essere all'altezza di ciò che vedono.

Alcune delle conseguenze dell'aumento di spettatori donne sono:

Cosa rende alcune donne disposte ad accettarlo più di altre? Le donne che avevano subito un trauma sessuale accettavano di più la pornografia rispetto alle donne che non avevano subito un trauma sessuale (Broman, 2003). Ovviamente, non tutte le donne che hanno subito un trauma sessuale si sono avventurate nella pornografia, ma ha sicuramente aperto la porta a che i loro confini diventino più tolleranti sul fatto che questo tipo di comportamento sia normale in base a ciò che hanno vissuto o all'uso della pornografia per intorpidire il dolore che continuano a subire. sentire dal loro trauma.

L'impatto del porno sulle donne



Ci sono donne, come alcuni uomini, che sentiranno che non c'è nulla di male nel guardare la pornografia e che i loro modelli di visione sono controllabili. Quello che potrebbero non considerare è che una volta aperta la porta, diventano più vulnerabili a una potenziale dipendenza e ad una vasta gamma di altri traumi che possono rimanere con loro per il resto della loro vita.

Queste statistiche e questi fatti sono sia allarmanti che tristi, ma rafforzano quanto sia pericoloso per le donne essere coinvolte nel mondo della pornografia:

  • Diminuzione della fiducia nei partner intimi, diminuzione del desiderio di essere sessuali esclusivamente con un partner, aumento del rischio di sviluppare un'immagine corporea negativa, accettazione della promiscuità come un normale stato di interazione, visione dell'amore in modo cinico.
  • Negli Stati Uniti, una donna adolescente su quattro (età 14-19 anni) è infettata da almeno una malattia a trasmissione sessuale e il 15% ha più di una malattia a trasmissione sessuale (Altman, 2008).
  • Ogni due minuti, qualcuno negli Stati Uniti viene violentato (inclusi stupro, tentato stupro e altri crimini sessualmente violenti) e ogni otto minuti qualcuno negli Stati Uniti viene violentato (RAINN, 2008).
  • Le donne costituiscono l'80% degli esseri umani vittime della tratta e il 70% di queste donne sono usate per scopi sessuali (ad esempio la prostituzione) (McGinnis, 2007).

Conclusione

Coloro che pensano che la pornografia sia un intrattenimento innocuo o un aiuto marziale chiaramente non sono mai stati esposti a individui, coppie o famiglie che si stanno riprendendo dai suoi effetti devastanti. Molte donne cercano consulenti per la salute mentale per questioni legate a queste tendenze e al modo in cui influiscono sulle loro relazioni, sessualità, autostima e la loro identità di donne. I giorni in cui si considerava la pornografia solo come una questione 'maschile' sono finiti ed è tempo di intensificare e creare consapevolezza in modo che le donne possano vedere quanto sarà distruttivo e di impatto nella loro vita. Altrimenti, creeremo una cultura in cui le donne perdono la loro identità, valore e valore per qualcosa che le lascerà ancora più spezzate e ferite.



Riferimenti:

  1. Altman, L.K. (12 marzo 2008). Infezioni sessuali riscontrate in un quarto delle ragazze adolescenti. Sul New York Times. Estratto il 17 giugno 2008 da: http://www.nytimes.com/2008/03/12/science/12std.html?WT.mc_id=.
  2. Broman, C.L. (2003). Atteggiamenti sessuali: l'impatto del trauma.Journal of Sex Research, 40 (4), pp.351-357.
  3. McGinnis, E.L'orrenda realtà del traffico sessuale. Estratto il 13 giugno 2007 da http://www.beverlylahayeinstitute.org
  4. RAINN (giugno 2008). Con che frequenza si verifica una violenza sessuale? Estratto il 17 giugno 2008 da http: // www.rainn.org/print/287

Copyright 2010 di Janie Lacy, LMHC, NCC, CSAT , terapista a Maitland, Florida . Tutti i diritti riservati. Autorizzazione alla pubblicazione concessa a estilltravel.com.

L'articolo precedente è stato scritto esclusivamente dall'autore di cui sopra. Eventuali opinioni e opinioni espresse non sono necessariamente condivise da estilltravel.com. Domande o dubbi sull'articolo precedente possono essere indirizzati all'autore o pubblicati come commento di seguito.

  • 13 commenti
  • Lascia un commento
  • dwayne

    24 maggio 2010 alle 15:51

    whoa! Non avrei mai pensato che le donne potessero costituire fino al 30% degli spettatori di pornografia! Ho sempre pensato che ci fossero pochissime donne che guardano il porno e i numeri sono pochi e pochi. Questo è un vero e proprio rivelatore!

  • Cathy G.

    25 maggio 2010 alle 7:50

    Non sono sorpreso ... ho un bel po 'di amiche che guardano il porno, ma quello che sono sorpreso di leggere è che li colpisce mentalmente ... i miei amici non ne sono dipendenti e lo guardano molto raramente ... immagino che lo farebbe è sbagliato generalizzare che porterebbe a dipendenza o problemi.

  • Amy

    25 maggio 2010 alle 9:37

    Perché anche guardare quella spazzatura se ti farà sentire così male con te stesso? Una cosa è che se ti piace usare con il tuo coniuge o qualsiasi altra cosa, sono affari tuoi. Ma se lo guardi e ti fa sentire meno degno, allora perché preoccuparti?

  • wendi

    25 maggio 2010 alle 10:19

    la maggior parte delle donne che guardano il porno fanno danni solo a se stesse pensando a quanto siano imperfette rispetto a quelle donne nei video ... ma credo fermamente che sia sbagliato! Voglio dire, dai ... vedi i giocatori di baseball in TV ... sei bravo? No! Ti rende meno un giocatore di baseball o un fan? No!!!

  • Johnna

    26 maggio 2010 alle 04:45

    Immagino di essere anche un po 'sorpreso di leggere che così tante donne stanno effettivamente guardando il porno online. Mi offende che così tanti di noi abbiano ovviamente accettato il mercato del make-up e la mentalità che questo è ok e può essere utile in camera da letto. Non!! Non ho un amico che abbia qualcosa di positivo da dire su questo. Tendiamo tutti ad essere d'accordo sul fatto che questo fa pensare ai nostri mariti di essere il perno dell'anno, ma a sua volta ci fa sentire come se non saremo mai in grado di essere all'altezza di quegli 'standard' per la figura femminile che questi film e materiali ritraggono . Chi potrebbe? Sono stanco che le donne si vergognino di ciò che siamo perché non corrispondono a quell'Ideale di ciò che ci viene presentato. Onestamente mi fa venire voglia di sedermi con una grande ciotola di gelato e piangere.

  • Gary

    7 giugno 2010 alle 16:44

    Conosco molte donne che sono fan dei video e del porno scritto (letteratura). Negli ultimi anni ho creduto che la libertà culturale sempre più permissiva di cui hanno goduto le donne si sia estesa ad aree che prima non erano mai state considerate un loro interesse. Immagina la nostra sorpresa nello scoprire che le donne sono davvero interessate a immagini sessuali molto esplicite. Se hai qualche dubbio, chiediti come ti senti riguardo alle ragazze che guardano lo spettacolo degli MTV Awards e al bacio che Sandra Bullock ha fornito a tutti per vedere con un'altra donna. Posso solo immaginare che là fuori nel paese della TV alcuni genitori si affrettassero a spiegare tutto alle loro figlie - anche a quelle del figlio! Sembra che ci siano vari gradi di pornografia, o piuttosto 'materiale sessualmente esplicito' - e i suoi usi variano a seconda dell'utente. Non tutto il materiale sessuale è dannoso per tutti. Alcuni sono dannosi per tutti, Tutto non è dannoso per alcuni. Le donne sono state emancipate e le marce degli anni '70 per i diritti delle donne ci hanno portato all'immagine moderna delle donne ... che piaccia o no ... come ritratta in 'Sex and the City'. Quel programma sarebbe stato cancellato nel 1975! Ma quella era una generazione fa ei tempi sono davvero cambiati. Quello che solo pochi anni fa era chiaramente sfruttamento è ora visto ampiamente come legittima responsabilizzazione.

    Nessuno di noi, individualmente, può davvero parlare per un intero genere più - almeno no e avere credibilità. Piaccia o no, abbiamo piegato (cuturalmente) le norme sulla sessualità e sul genere al punto in cui ciò che È o COSA VOGLIAMO, diventa rapidamente ciò che È NORMALE e IL MIO DIRITTO. Dobbiamo stare attenti a non iniziare i nostri commenti da 'Tutte le donne…. o Tutti gli uomini …… Le variazioni culturali e i diritti espressi sono troppo vasti per essere precisi.

    Non si può tornare indietro adesso. Il genio è uscito dalla bottiglia e molte donne ... e le PERSONE che amano, lo vogliono in questo modo.

  • Kay

    12 aprile 2012 alle 13:13

    E lo studio che dice che quando il porno è più ampiamente disponibile, i tassi di stupro diminuiscono?
    http://anthonydamato.law.northwestern.edu/Adobefiles/porn.pdf

    Il porno non è così male come tutti pensano, e sono insultato che tu abbia rifiutato di usare una qualsiasi delle buone qualità che ha il porno, come le donne sono in grado di esplorare la loro sessualità in un modo più sicuro.
    DOBBIAMO SMETTERE DI ESSERE UNA CULTURA SESSUALE NEGATIVA. Le vagine non fanno paura: sono fantastiche e sono super felice di averne una. Punto, la fine.

  • mcgirl

    5 luglio 2012 alle 21:06

    Non sono né a favore né contro il porno, ma sono contrario a argomenti poveri e blog scritti male. Scherzi a parte, come mai una donna che guarda il porno può aumentare le sue possibilità di essere violentata!?! Non puoi semplicemente buttare fuori lo stupro come slogan perché attira l'attenzione della gente. Questo è avventato e irrispettoso. Guardare il porno è qualcosa che molto probabilmente viene fatto in privato nella privacy di casa propria. Ciò non influisce sulle azioni o sui comportamenti degli stupratori. Ciò che influisce su questo è la vita e l'educazione dello stupratore. Le donne vengono ancora davvero accusate di essere vittime di stupro? Non abbiamo imparato niente? E questo su un sito che presumibilmente promuove relazioni sane!?!

    L'intero articolo è solo anti-porno, ma per qualche motivo l'autore non è consolabile di affermare quella posizione, piuttosto sceglie di fare riferimento alle statistiche su problemi che non sono causati dalla visione di pornografia. Ummmm ... malattie a trasmissione sessuale? L'ultima volta che ho controllato doveva esserci un'altra persona invitata perché ciò accadesse.

  • John

    30 agosto 2012 alle 10:55

    Ad essere onesti, dopo aver guardato in giro online e nei negozi porno, direi che i numeri sono più o meno 50/50, in questi giorni, e potrebbero essere anche più alti nelle percentuali applicate alle donne - e per i soldi da guadagnare come modelli, e non solo partecipando come spettatori. Le persone sposate dovrebbero iniziare a chiedersi quali sono i loro veri valori di genere e avere un cuore a cuore - prima che si scateni l'inferno!

  • renee

    23 febbraio 2013 alle 05:50

    il porno desensibilizza le persone, perché quando iniziano a credere che 'i loro veri amori' dovrebbero essere folli, senza limiti, esagerati, lussuriosi e con un seno grande e demoralizzati come quello che mostra il web, non sono più soddisfatti del loro vero amore. Distrugge quello che viene chiamato 'fare l'amore con il tuo partner o coniuge'. È un dato di fatto che “la persona media non può essere all'altezza delle false aspettative che mostrano sui siti porno dal vivo. Rovina le relazioni, i matrimoni e ciò che è noto come 'intimità e fedeltà'.

  • Nick

    13 marzo 2013 alle 20:32

    Non stai dimostrando alcuna correlazione tra le tue conclusioni e il porno. (Più porno = più stupro?)

    'Quanto sono imperfette rispetto a quelle donne nei video'

    Sono fortemente in disaccordo. Il porno amatoriale costituisce una grande porzione del mercato e quelle donne non sono perfette. Anche la roba professionale ha alcuni modelli piuttosto poco attraenti. Eppure sono ancora sexy :)

  • Shannon

    3 dicembre 2013 alle 12:50

    Questo articolo è ridicolo.

    'Diminuzione del desiderio di essere sessualmente esclusivo con un partner' e poche altre frasi di scelta ...

    Come gli anni '50. Giusto, le donne non hanno desideri sessuali, non dovrebbero avere esperienza sessuale, dovrebbero passare la vita con un uomo e guardano solo porno per confrontarsi con altre donne.

    Io e molte donne che conosco (che non hanno paura di ammetterlo) guardiamo il porno come un modo rapido per scendere e pensiamo che possa essere anche sexy! Anche alle donne piace avere orgasmi, anche le donne si masturbano, anche le donne guardano il porno.

    Perché una donna dovrebbe essere 'esclusiva' con un uomo per divertirsi sessualmente?

    Benvenuti nel 21 ° secolo, gente.

  • Zhiwei

    23 agosto 2019 alle 08:56

    se la promiscuità sia negativa o meno dovrebbe dipendere dall'individuo. È come dire a tutti di che colore dovrebbero piacere